MENTIRA

Controinformazione,satira,personaggi,notizie,curiosità,immagini strane,iniziative,foto divertenti,scandali,denunce e tutto quello che in italia viene impunemente censurato.

07 aprile 2006

ENI/ENEL: 30 miliardi di Utile



Ieri sera da Vespa Pecoraro ha detto a Tvemonti:


"In questi anni c'è stato un aumento indiscriminato delle bollette dei cittadini,è inutile far finta perchè questo governo di centro-destra non ha fatto nulla.
ENEL e ENI hanno guadagnato 30 Miliardi di euro eppure pretendono di voler continuare ad aumentare le bollette ai cittadini e su questo c'è stato il suo controllo.


Con un utile di 30 Miliardi di euro significa che non è vero che ci sono problemi,quello che invece è vero è il fatto che le bollette dei cittadini vengono caricate in modo esagerato."



Per capire che Pecoraro dice la verità è sufficiente aprire il cassetto e leggere la vostra bolletta.



E poi in tutta onestà :

A me da propio fastidio che ENI con tutta la morte che ha seminato oggi guadagni ancora così tanto. ..stiamo parlando degli stessi di porto Marghera?(per citarne uno fra tanti).


Ciò che ENI (agip) ha combinato in Italia e nel mondo,di quante morti innocenti si è resa responsabile.
A porto marghera i neonati con malformazioni e gravi altri problemi causati dal PCB e le morti causate dal PCB in nome del Dio-denaro tanto venerato da ENI non si contano più.


Eni da sempre si nasconde dietro un dito..

E poi non dimentichiamoci quello che sta avvenedo in Basilicata a Causa di ENI.

Stanno riducendo la Basilicata ad un colabrodo macilento ed inquinato.
Dalla Val D’Agri, per il periodo 2000-2005, è prevista una produzione media di 4,8 milioni di tonnellate annue di petrolio, con il raddoppio della produzione nazionale e la copertura dell’11% del fabbisogno.
I due bacini, Val d'Agri e Val Camastra, hanno riserve, secondo i dati forniti da ENI, di circa 900 milioni di barili.


Agip, Blu Star Corporation (EU), British-Borneo lnternational, British Gas Exploration and Production, British Gas Rimi, Edison Gas, Canada Northwest Italiana, Elf Idrocarburi Italiana, Enterprise Oil Exploration, Enterprise Oil Italy, Fina Italiana, Futuradiciassette, Italmin Petroli, Lasmo Italia Sud, Mobil Oil Italiana, Petrorep Italiana, Società Petrolifera Italiana (SPI), Texaco Energia, Triton Italy, Union Texas Adriatic.

1) "TEMPA D�EMMA"

I titolari della concessione, e le relative quote di partecipazione, sono le seguenti(*):

FINA ITALIANA (28,23 %) (r.u.) (**)

MOBIL OIL ITALIANA (28,23 %)

ENTERPRISE OIL ITALIANA (23,08 %)

LASMO IALIA SUD (20,46 %)

La concessione é estesa su una superficie di 30.323 ettari (ha) nelle province di Potenza e Matera e la data di scadenza è il 19/5/2024.

2) � GORGOGLIONE�

I titolari della concessione, e le relative quote di partecipazione, sono le seguenti(*)

LASMO ITALIA SUD (40 %) (r.u.) (**)

ENTERPRISE OIL ITALIANA (33,33 %)

FINA ITALIANA (13,335 %)

MOBIL OIL ITALIANA (13,335 %)

La concessione è estesa su una superficie di 10.741 ettari (ha) nelle province di Matera e

Potenza e la data di scadenza è il 1/10/2023.

3) "VOLTURINO"

I titolari della concessione, e le relative quote di partecipazione, sono le seguenti (*):

AGIP (45 %) (r.u.) (**)

ENTERPRISE OIL ITALIANA (55 %)

La concessione è estesa su una superficie di 34.837 ettari (ha) nella provincia di Potenza e la data di scadenza è il 31/5/2023.

4) "GRUMENTO NOVA"

I titolari della concessione, e le relative quote di partecipazione, sono le seguenti(*)

AGIP (60%) (r.u.)

ENTERPRISE OIL ITALIANA (40%)

La concessione è estesa su una superficie di 9.175 ettari (ha) nella provincia di Potenza e la data di scadenza è il 20/4/2020.

5) "CALDAROSA"

I titolari della concessione, e le relative quote di partecipazione, sono le seguenti(*):

AGIP (100 %)

La concessione è estesa su una superficie di 12.051 ettari (ha) nella provincia di Potenza e la data di scadenza è il 26/10/2019.

6) "COSTA MOLINA"

I titolari della concessione, e le relative quote di partecipazione, sono le seguenti(*):

AGIP (100 %)

La concessione è estesa su una superficie di 13.360 ettari (ha) nella provincia di Potenza e la data di scadenza è il 14/7/2013.

(*) dalla data del decreto o della determinazione ministeriale ad oggi, parte delle quote di partecipazione può essere stata trasferita con provvedimenti specifici e i dati riportati sopra sono relativi alla situazione al 31/12/97;
(**) con (r.u.) si intende la rappresentante unica per i rapporti con l�Amministrazione di più soggetti intestatari di uno stesso titolo minerario.

2 Comments:

At venerdì, 07 aprile, 2006, Anonymous Mac's said...

Se devono costruire nuove centrali, rimodernare le linee eccetera ci vorrà dell'utile, no? Minchioni!

 
At venerdì, 07 aprile, 2006, Blogger ornella said...

...secondo me non sai leggere....

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home